Nasce www.wearemilano.net

Gli Ultras Milano son lieti di comunicare che è in rete un sito che racconta la Nostra città con gli occhi di chi la ama veramente. Interamente realizzato e finanziato dalla Curva del Milano Hockey, il sito racconta la Città in tutte le sue sfumature ed è corredato di oltre 15000 immagini !!! Gli Ultras Milano hanno collaborato alla realizzazione del sito anche con ricerche e materiale fotografico e per questo ringraziamo tutti coloro che si sono adoperati per realizzare questo bellissimo tributo alla Nostra amata metropoli.

 

Per accedere al sito cliccare sul link www.wearemilano.net

21.03.2019
L'ultimo saluto delle curve milanesi a Maurizio

ONORE AL MORO FRATELLO NOSTRO!!!

COL PANA PIÙ CHE MAI ... WE NOT ME !!!

Sarà la gara più importante del nostro cammino europeo ed occasione unica per raggiungere finalmente il livello dell’elite cestistica, a desio vogliamo essere una cosa sola con la squadra.

 

Per questa ragione gli Ultras Milano chiamano a raccolta tutto il popolo biancorosso ed invitano tutto il resto del palazzo ad abbandonare per una volta il ruolo di semplice spettatore per diventare protagonista con la voce e la partecipazione al tifo.

 

L’OLIMPIA SIAMO NOI E INSIEME SI VINCE !!!

 

Gli ultras Milano si stringono attorno a Davide e a tutta la famiglia per la perdita di Maurizio. Il "Moro" è stato una figura storica degli ultras milanesi e per questo non sarà mai dimenticato!!

Un ultras non muore mai

Ciao Moro

LETTERA APERTA A GIOCATORI, ALLENATORI E DIRIGENTI OLIMPIA ...

THE SAME HEART OF BOLOGNA IS WHAT YOU ARE EXPECTED TO SHOW IN THE REST OF ALL COMPETITIONS

 

Virtus Bologna was not just a defeat, the quarter finals in Florence were a lesson for all those who think that in Milano ME comes first.

 

WE NOT ME has to become a real reason of life for players, coaches and managers in the Olimpia's Family and not just words.

 

Yes FAMILY, that’s exactly what all fans want you to become if you really want to achieve this season other goals.

 

RESPECT of your people, the City you play for and the History the jersey you wear represent.

 

WE ARE OLIMPIA, for real fans is not just a matter of loosing or winning but is always a matter of PRIDE and HONOUR.

 

MAKE US PRIDE OF YOU, MAKE US PRIDE TO BE FAMILY TOGHETER !!!

 

Ultras Milano

 

Traduciamo a beneficio di chi ancora non conosce la lingua dello sport di cui è tifoso ...

 

“Lo stesso cuore che ha mostrato Bologna è ciò che ci aspettiamo che mostriate in tutte le partite che mancano

 

Con la Virtus non è stata solo una sconfitta ma una lezione per chi pensa che a Milano “io” venga prima.

 

NOI NON IO deve diventare una ragione di vita per giocatori, allenatori e dirigenti della famiglia Olimpia non solo parole.

 

Si Famiglia, questo è esattamente quello che i vostri tifosi vogliono che diventiate se veramente volete raggiungere gli obiettivi che rimangono in questa stagione.

 

Rispetto della vostra gente, della Città per cui giocate e della storia che la maglia che indossate rappresenta.

 

Noi siamo l’Olimpia, per i veri tifosi non è una questione di vincere o perdere ma è sempre una questione di orgoglio e onore.

 

Rendeteci orgogliosi di voi, rendeteci orgogliosi di esser una famiglia insieme !!!

Onore e Rispetto, ciao DEDE

Non potevamo mancare nell’atteso giorno del commiato a Dede.

Un ragazzo, un padre, un ultras, Daniele è stato un esempio a tutto tondo e si è meritato il commosso saluto delle tantissime rappresentanze ultras provenienti da tutta Italia.

 

Si sono spese tante, troppe parole per cercare di offuscare la sua immagine ma per chi è ultras il suo ricordo e suoi valori vivranno per sempre,

 

CIAO DEDE

11.01.2019
Indar Baskonia per quanto stiamo subendo al Forum

THANKS GUYS, LONG LIFE ULTRAS !!!

08.01.2019 - AUGURI OLIMPIA!!!

Nella ricorrenza dei suoi 83 anni, gli Ultras Milano augurano a tutti coloro che amano veramente i nostri colori e la nostra città un buon compleanno.

Il Nostro rispetto per un gesto di solidarietà che va oltre ogni rivalità, ULTRAS LIBERI !!!

COMUNICATO CURVA NORD VARESE 1998

Dede ci ha lasciato.

Perdiamo un amico, un fratello, scomparso prematuramente lasciando un vuoto incolmabile in tutti noi.

Ci stringiamo attorno ai suoi cari, specialmente alla moglie e ai figli.

Ci sentiamo in dovere di essere vicini alla famiglia non soltanto in questo triste momento ma anche in futuro.

La curva vuole essere parte attiva portando avanti un progetto che permettera' ai suoi figli,il suo orgoglio piu grande, di realizzarsi nello studio e nello sport.

Per questo motivo vogliamo essere concreti fin da subito mettendo a disposizione di tutti il numero di postepay 5333 1710 1762 5944 IBAN IT73GO760105138286095286097 affinché chiunque se la senta di contribuire con noi a questa causa possa farlo immediatamente. Cercheremo di fare il possibile ma anche l'impossibile...col vostro aiuto.

Tel 3494103468

BASTA IPOCRISIA E LUOGHI COMUNI, 30 ANNI DI REPRESSIONE NON VI HANNO INSEGNATO UN CAZZO!!!

È iniziato subito e inesorabilmente il processo gratuito al mondo ultras a tutto tondo dopo l’ennesima tragedia.

 

Come sempre si fa di tutta l’erba un fascio e giù a dar contro al mondo ultras escludendo come sempre i diretti interessati dal dibattito che li riguarda.

 

Il movimento ultras è un ambiente aggregativo con radici ultracinquantenarie che oramai viaggia parallelamente agli eventi sportivi di grande richiamo.

 

Niente da estirpare e niente da demolire ma semplicemente un movimento reale da accettare e con cui confrontarsi per ripristinare un dialogo costruttivo ed una sensibilizzazione per evitare condotte controproducenti.

 

Al contrario di quanto si vuol far credere Noi siamo maturi e responsabili, con idee e valori chiari e scolpiti su pietra, chi deve crescere e fare un bel mea culpa si trova dall’altra parte della barriera e si chiude nella trincea dei luoghi comuni con la complicità dell’ignoranza asservita dei media.

 

Come riportato in un recente articolo di Supertifo, le dinamiche ultras son ben lontane dai razzismi che gli si vuole attribuire per speculare al fine di produrre nuova repressione.

 

Il mondo ultras è pregno di tradizione, ironia, goliardia ed espressioni di tutela dell’appartenenza territoriale che non si possono ne si dovrebbero combattere.

 

Ci uniamo all’auspicio espresso da Supertifo nell’esprimere la speranza che alle parole del ministro dell’interno facciano seguito i fatti e finalmente il dibattito sul mondo ultras finalmente coinvolga anche i tifosi.

 

https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=10156784756552170&id=263621902169

GLI UM VICINI AGLI AMICI VARESINI

Gli Ultras Milano esprimono le più sentite condoglianze ad amici e famigliari di Dede, storico capo dei Blood Honour Varese.

 

Molti di noi hanno avuto il privilegio di conoscerlo ed ammirare il suo esempio di stile Ultras, per questo il dolore per la sua scomparsa è ancora più grande.

 

Ci auguriamo che le tante testimonianze d’affetto nei suoi confronti possano esser di qualche conforto specialmente per la moglie ed i figli a cui va il nostro abbraccio più grande.

 

CIAO DEDE

APERITIVO BIANCOROSSOBLU, GRAZIE A TUTTI !!!

Anche se ci vedremo spesso nei prossimi giorni non abbiamo voluto perder occasione per condividere lo scambio d'auguri natalizio coi fratelli della CdM hockey.

 

Grazie a tutti gli intervenuti per la bellissima serata nel nome degli Ultras.


BRINDISI DI NATALE

Gli Ultras Milano invitano frequentatori e simpatizzanti della Curva all’aperitivo di venerdì sera per il rituale scambio di auguri.

 

Ritrovo a partire dalle 19, nel corso della serata sarà possibile assistere all’incontro dell’Olimpia impegnata in Grecia.

 

Con l’occasione estendiamo il nostro più sentito augurio di felice Natale a tutto l’ambiente biancorosso.

VIETATO LO STRISCIONE PER SANDRI AL FORUM. ANCORA UNA VOLTA LO STATO NON ACCETTA DI RICONOSCERE I PROPRI ERRORI

Come se non bastassero le sentenze di condanna a spaccarotella, le rivelazioni sul caso Cucchi e i divieti ad immagini e bandiere con Adrovandi adesso ancora una volta si cerca di seppellire la memoria.

 

Prima dell’incontro con Reggio il “solerte” funzionario di turno ha vietato senza giustificazione un civilissimo striscione di ricordo alla ricorrenza della morte di Gabriele Sandri.

 

Gli UM han pertanto deciso di esporre difronte agli ingressi il messaggio che non può esser cancellato e che malgrado il patetico divieto non impedirà di ricordare un assassinio di stato ed il dolore che ha provocato in tutta Italia.

 

GABRIELE VIVE !!!

Utenti online
Privacy Policy